Richiedi la tua vacanza e assicurarti una camera da sogno

 
 
7 Notti
 
2 adulti
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Proposte d'escursioni

Con i suoi 530 Km di sentieri attraverso boschi e prati, il Rosengarten-Latemar rappresenta ciò che di meglio si possa offrire agli amanti della natura. Ci troviamo infatti tra due dei più bei parchi naturali dell’Alto Adige. Tra l’altro potrete andare alla scoperta di una natura ricca di sorprese accompagnati da guide esperte.

Alla chiesetta di St. Helena

Hotel Pfösl - sentiero fino ai masi Moser- St. Helena - Pfösl

ca. 3 km - 1 ora - facile
 
Chiesetta con affreschi inizio XV sec. situata in un luogo con stupendo panorama. Nel maso Kreuz (ristoro con bar) si puó chiedere la chiave per la visita. Il luogo é raggiungibile anche in auto seguendo le indicazioni.
Dal hotel scendete sulla principale e proseguite marciapiede a destra (ca50 m), girare a sinistra entrando in una stradina che sale tra prati e boschi fino alla chiesa. Per ritornare: stradina che riporta ai masi Moserhöfe, proseguendo lungo il sentiero fino all' hotel Pfösl. 

Lunghezza 3 km 
Tempo di percorrenza: 1 ora 
Grado di difficoltà: facile
 

Alla malga Cugola

Vista in Bassa Atesina...
Questa escursione conduce dal Passo Oclini sul Passo Cugola e la malga Cugola.

Distanza: 8,2 km - Durata: 3:00 ore
Dislivello: 340 m - Altitudine: 1992 m
 
Inizio dell'itinerario: Passo Oclini
Fine dell'itinerario: Passo Oclini
Parcheggio: Al Passo Oclini

Il punto di partenza dell'escursione per la malga Cugola é il Passo Oclini. Sul sentiero 14 sempre in salita fino al Passo Cugola e poi in leggera discesa fino alla malga Cugola bassa. Lungo il sentiero 14 scendere in direzione della baita Isi fino alla fontana con una sbarra. Qui seguire l'indicazione "Gurndinalm" e sul sentiero 12 fino alla malga. Infine sul sentiero 2 in pianura ritornare al Passo Oclini.
 

Catinaccio - Hirzlweg

Rifugio Paolina - "Hirzl-Weg" - Rifugio Rosengarten - sentiero 549 - Rifugio Paolina
 
Arrivate con la seggiovia al rifugio Paolina, da dove seguite il sentiero "Hirzl - Weg" fino al rifugio Rosengarten. Questo posto è l’ideale per rifocillarsi. Al ritorno seguire il sentiero 549 fino al monumento di Christomannos e fate ritorno al rifugio Paolina. Splendido anche il rientro a piedi attraverso i prati. 

Tempo di percorrenza: 3-4 ore
Difficoltà: camminata di media difficoltà
 

Catinaccio - Passo Vaiolon

Passo Carrezza - Rifugio Paolina - Passo Vaiolon - Rifugio "Roda di Fael" - Rifugio Paolina - Passo Carrezza
 
Dal Passo Carrezza la seggiovia vi porta a 2125 m di altitudine fino al rifugio Paolina, da dove comincia la salita, un po’ impegnativa, al Passo Vaiolon con una piccola via ferrata. Un sentiero stretto vi porta dal passo al rifugio "Roda di Fael"(Rotwandhütte), da dove potete decidere di tornare comodamente al rifugio Paolina o direttamente al Passo Carrezza.

Tempo di percorrenza: 5 ore 
Difficoltà: necessari assenza di vertigini e passo sicuro, camminata di media difficoltà
 

Da Aldino al lago Göllersee

Intatto...
Rimasto per Fortuna indenne da impianti moderni, rientra Frau i laghi piú belli e piú intatti dell'Alto Adige.

Distanza: 4,0 km - Durata: 1:45 ore
Dislivello: 90 m - Altitudine max: 1177 m
 
Inizio dell'itinerario: Aldino
Fine dell'itinerario: Aldino
Parcheggio: Aldino

Da Aldino (1223 m - strada dal bivio con altissimo ponte, sulla sinistra della strada da Ora per Cavalese) si rifá per poco la via appena fatta, fino nei pressi dell'albergo Schönblick (1176 m). Lá si svolta a destra sul sentiero 0 (all'inizio stradina), che attraverso bei boschi misti porta al lago (1081m, ore 1), sia verso sud passando per il castelliere citato ed arrivando poi a Burgstall, sulla strada dell'andata.
 

Da Ega al lago di Carezza

Cinto da scure selve di conifere, riflette nell'acqua limpida da un lato tutta la schiera delle fantastiche guglie dolomitiche del Latemar

Distanza: 10,8 km - Durata: 3:45 ore
Dislivello: 280 m - Altitudine: 1705 m
 
Inizio dell'itinerario: Maso Bewallerhof
Fine dell'itinerario: Maso Bewallerhof
Parcheggio: Maso Bewallerhof

Si percorre da Bolzano la Val d'Ega fino a Birchabruck; al bivio si prende la strada di sestra e poco dopo quella di sinistra, proseguendo fino ad una curva con Ponte, dove c'é il maso Bewaller (1491 m). Si segue poi sempre la stradina 8 (Templweg) che porta al lago (1519 m; ore 1.45). Si torna sulla stessa via.
Variante: retrocedendo sul percorso dell'andata per poco, al bivio si passa a sinistra sul sentiero 14, che con percorso ondulato nel bosco porta al sentiero 21, sul quale si arriva in breve al punto di partenza (ore 2).
 

Da Ega alla baita Häusler Sam

Giro delle malghe...
Nell'incantesimo del Catinaccio e Latemar

Distanza: 8,7 km - Durata: 3:15 h
Dislivello: 470 m - Altitudine max. 1598 m

 
Inizio dell'itinerario: Ega
Fine dell'itinerario: Ega
Parcheggio: Ega

Dal centro di Ega a piedi lungo la marcatura 7 in pianura sulla strada asfaltata fino al maso Leitner, poi sulla passeggiata al maso Kobhof e in salita fino al maso Grott. Adesso lungo la marcatura S (=Samweg) lungo il largo sentiero Samweg, in costante salita, passare la Baita Flecker-Sam, fino al sentiero H che devia a destra e su questo in salita ripida fino al Häusler Sam (1547m). Discesa: dalla malga seguire la marcatura H (=Häusler Sam) in direzione ovest in gran parte attraverso il bosco fino alla frazione di Städtl e su strada Stretta ritornare ad Ega.
 

Da Obereggen a malga La Mens

Camminata nel regno del Latemar...
Un Panorama mozzafiato si cammina al di sotto del Latemar fino alla malga La Mens a Obereggen

Distanza: 3,1 km - Durata: 2:00 ore
Dislivello: 140 m - Altitudine: 2171 m
 
Inizio dell'itinerario: Obereggen, staz. a monte della seggiovia Oberholz
Fine dell'itinerario: Obereggen, staz. a monte della seggiovia Oberholz
Parcheggio: Obereggen (staz. a valle)

La seggiovia panoramica Obereggen (1524m)-Oberholz (2150m) ci porta direttamente ai piedi del Latemar. Giunti alla staz. di monte si resta affascinati dall'incredibile bellezza del Panorama. Quasi tutti i piú noti gruppi montuosi sono visibili: il Brenta, l'Adamello, il gruppo dell'Ortles e le alpi dello Stubai, i monti Sarentini e le alpi Aurine. Seguiamo il sentiero n. 23, che inizialmente porta in leggera discesa attraverso un incantevole boschetto. Dopo un'ora scarsa siamo a Malga la Mens (2038 m). D'inverno qui é zona sciistica, d'estate vi pascolano le mucche. Mentre ci rifocilliamo, possiamo godere del bell' Ambiente circostante. A sud si trova Pampeago con l'omonima area sciistica. Si puó allungare l'escursione seguendo il sentiero n. 23 fino al Passo Pampeago (Reiterjoch 1992m) e da lí, seguendo il sentiero n. 505, fino a Malga Ganischger (2020m) o Malga Zischg (1998m). Entrambe le malghe si raggiungono comodamente in ca. mezz'ora. Si ritorna o lungo la via dell' andata, oppure lungo il sentiero n. 23A, che sale ripido direttamente da dietro Malga la Mens, portando poi al sentiero n. 22. Camminiamo direttamente ai piedi delle pareti del Latemar e possiamo ammirare nuovamente uno stupendo Panorama. In breve tempo lasciamo il sentiero per scendere alla stazione di monte della seggiovia. Lungo il cammino ci sono innumerevoli posticini per sostare e giocare.
 

Dal rifugio Paolina al rifugio Fronza

Sul sentiero di Masaré...
Escursione panoramica ai piedi del Catinaccio

Distanza: 8,9 km - Durata: 3:00 ore
Dislivello: 400 m - Altitudine: 2337 m
 
Inizio dell'itinerario: Stazione a monte della seggiovia Paolina
Fine dell'itinerario: Stazione a monte della seggiovia Paolina
Parcheggio: Stazione a valle della seggiovia Paolina

Dalla stazione  a monte della seggiovia Paolina lungo il sentiero n. 539 e 549 fino al rifugio Fronza delle Coronelle - ritorno al rifugio Paolina.
 

Escursione ai masi Zischgl di Nova Levante

Sole d'alta montagna...
Escursione a masi secolari e solitari

Distanza: 8,8 km - Durata: 3:00 ore
Dislivello: 480 m - Altitudine: 1573 m
 
Inizio dell'itinerario: Nova Levante
Fine dell'itinerario: Nova Levante
Parcheggio: A Nova Levante

A Nova Levante (1174 m, strada da Bolzano) inizia presso la chiesa il sentiero 4D, che si percorre fino al bivio per il maso Schiller (indicazione); girando a sinistra lo si segue per bosco fino ad altro bivio, dove si svolta a destra sulla vecchia via selciata (segnavia 4) che porta al maso Schiller (1555, posto di ristoro; un'ora buona). Si continua verso destra sulla stradina (segnavia 1); al bivio si passa a destra (segnavia 4A) sulla via di accesso al maso Hagner (1556, posto di ristoro), scendeno poi sul sentiero 4F al maso Jocher (1551 m, posto di ristoro, ore 1 da Schiller). Sul sentiero 4 F e sulla stradina 4 D si ritorna al paese (ore 1 da Jocher).
 

Escursione dal Passo Niger alla malga Hagner

In preda alle formazioni di roccia... Ammaglliati dal Catinaccio...
Questo sentiero nel bosco "Niger-Forstweg" porta prima alla malga Hagneralm, poi alla malga Frommeralm. Si ritorna al punto di partenza con la seggiovia

Distanza: 10,5 km - Durata: 2:15 ore
Dislivello: 200 m - Altitudine: 1740 m
 
Inizio dell'itinerario: Malga Frommeralm
Fine dell'itinerario: Malga Frommeralm
Parcheggio: Malga Frommeralm

Si parte, in bicicletta o a piedi, dal parcheggio di fronte alla baita Frommeralm, tra il Passo Nigra - Nigerpass e il Passo di Costalunga, e si percorre la strada principale, inizialmente in piano e poi sempre in discesa verso nord, fino a raggiungere il Passo Nigra. Prima del rifugio Passo Nigra si imbocca la strada forestale del Passo Nigra e si segue l'indicazione "Hagneralm-Schillerhof" fino a un bivio. Consigliamo di seguire il meno ripido sentiero a destra. Sulla sinistra lo sguardo sará attirato dall' affascinante mole del Gruppo del Catinaccio. Presto si raggiungeranno alcune case a quota 1650m e successivamente la malga Hagner (1555m). Questa é la metá principale della nostra gita, un luogo che si distingue per l'incantevole Panorama. Dopo questo tratto gradevole e poco faticoso, ci attende un maggiore impegno per il percorso di ritorno. Si imboccherá un ripido sterrato, proprio davanti a malga Hagner, per scendere nel Vallone del Rio Ratzöhler fino alle case a monte di Nova Levante. Sull'ultimo ponticello della strada forestale, dove inizia l'asfalto, si prende il sentiero 15 a sinistra. Il percorso a saliscendi sotto gli abeti termina al parcheggio della stazione a valle della seggiovia per la malga Frommer e conció al nostro punto di partenza.
 

Escursione delle leggende Lago di Carezza

Streghe e ninfe...
Il sentiero delle leggende Lago di Carezza conduce ai luoghi di storie spaventose e leggendarie

Distanza: 11,1 km - Durata: 3:00 ore
Dislivello: 160 m - Altitudine: 1826 m
 
Inizio dell'itinerario: Passo Carezza
Fine dell'itinerario: Nova Levante
Parcheggio: Parcheggi a Nova Levante

Lo spettacolare aspetto del lago ha da sempre generato ammirazione e meraviglia. Secondo la leggenda della bellisima Ondina, una ninfa ne abitava le acque. Lo stregone del Latemar se ne era innamorato e tentó piú volte di rapirla. Un giorno, consigliato dalla Stria del Masaré, fece apparire sopra il Lago di Carezza un bellissimo arcobaleno allo scopo di attrarre la ninfa. Quando quest'ultima uscí dalle acque vide lo stregone e fuggí spaventata. Allora il mago, preso da gran Furore, prese l'arcobaleno e lo gettó in mille pezzi nel lago. Da quel giorno nelle acque del Lago di Carezza si rispecchiano tutti i colori dell'iride. Una statua in bronzo raffigurante Ondina é stata posta nel lago.

Con l'autobus (linea 180) si va da Nova Levante fino al Passo Carezza, qui parte l'escursione del lago. Sul sentiero con segnavia 21 il percorso conduce attraverso i prati del Latemar al di sotto della cima del Latemar fino alla baita Mitterleger. Da qui la strada forestale 11 conduce comodamente fino al Lago di Carezza. Al lago si attraverso la strada, e proseguire lungo il sentiero 10A fino a giungere nuovamente alla strada. Attraversare la strada per una seconda volta e proseguire sempre sul sentiero 10A, fino ad arrivare al di sotto del paese Nova Levante. Adesso in pochi minuti sul sentiero 7 in salita fino al paese dove si trova la fermata dell'autobus.
 
 
      Menu
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.