Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

L’orto di permacultura del Pfösl

Dal giardino al piatto, per così dire, non c'è niente di più fresco di questo!
Oltre a numerose erbe selvatiche e da cucina, che coltiviamo nei giardini rialzati e nei nostri giardini, quest'estate stiamo iniziando un progetto davvero grande: il nostro orto di permacultura appena piantato, con verdure naturali e gustose, con vecchie piante coltivate in parte dimenticate e rarità molto speciali. Dal giardino al piatto, per così dire, non c'è niente di più fresco di questo! Questo progetto è supervisionato dalla moglie del contadino dello Stegerhof di Ponte Nova.
Cosa significa effettivamente permacultura?
Il termine permacultura deriva dal termine inglese permanent agriculture e significa qualcosa come agricoltura perpetua. La permacultura è stata fondata dall'australiano Bill Mollison, che ha diffuso la sua idea in tutto il mondo. L'attuazione della permacultura varia a seconda della regione e del clima, ma i seguenti principi sono generalmente validi:
Interconnessione: tutti gli elementi del giardino si completano a vicenda, sono interconnessi.
Trappole per il sole: Creano un microclima favorevole nel giardino.
Funzione multipla: tutti gli elementi del giardino hanno funzioni e usi multipli.
Riutilizzo: I materiali vengono riutilizzati più volte.
Rotazione delle colture: una rotazione continua delle colture è importante.
Diversità invece di monotonia: gli habitat sono diversi, gli insetti benefici sono incoraggiati.
Principio del giardino organico: le regole del giardino organico e naturale si applicano anche alla permacultura.

I vantaggi della permacultura superano chiaramente gli svantaggi:
Le piante seminano i loro semi da sole o le loro radici svernano e spuntano di nuovo dal terreno. Avere un giardino naturale è diverso dall'avere un giardino coltivato e dove ogni pianta cresce in modo controllato. È selvaggio, romantico e sognante, un luogo magico dove si possono osservare i miracoli. Riflette uno stile di vita naturale e sano.