Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Escursione per il Labyrinthsteig - il sentiero Labirinto

Il deserto di pietra... Escursione attraverso un labirinto roccioso ai piedi del Gruppo del Latemar, particolarmente divertente per Bambini. Si accede al labirinto tramite un sentiero nel bosco dal Passo Costalunga.

Raggiunto il Passo di Costalunga (anche col pullman di linea) seguiamo il sentiero n. 21 di fronte all'hotel Rosengarten. Al primo bivio si piega a destra, nei prati verso il bosco, prima in leggera discesa, poi su una strada forestale quasi in piano e successivamente in leggera salita, fino al bivio. Da lí si piega a sinistra in salita (n. 13) e si imbocca, a destra, il sentiero n. 21 che sbuca a sua volta su strada forestale, che seguiremo verso ovest fino a una radura. Da qui si stacca un sentiero in discesa nel bosco. A quota 1750 m si incontra la traccia n. 18 che sale dall'hotel Karersee. Si prosegue seguendo l'indicazione Mitterleger (30 minuti), sempre sul sentiero n. 21. La baita Mitterleger (1839 m) che si trova su un bel prato di montagna, e solitamente chiusa, ma per un breve sosta ci sono panchine e tavoli. Proseguendo sul sentiero n. 21 giungeremo a Obereggen in circa 2 ore, ma noi seguiamo l'itinerario n. 20, il sentiero del Labirinto, verso le Gulglie del Latemar in direzione est, attraversiamo the canaloni e oltrepassiamo il limite della vegetazione arborea a quota 1850 m. Ora ci si apre l'ampio e staordinario Panorama sul Catinaccio. Il sentiero prosegue verso est tra depositi detritici, snodandosi per un labirinto di massi Piccoli e grandi. Tavolta saremo costretti ad aiutarci con le mani. Per un migliore orientamento, i passaggi sono segnati con vernice biano-rossa. L'ultimo tratto di questo percorso anulare avviene sul sentiero n. 18; da quota 1750 m in poi si segue il sentiero n. 21, come per il percorso d'andata.